“Gli ingredienti segreti dell’amore” Nicolas Barreau

Gli ingredienti segreti dell'amore

 

Le donne ed il bisogno periodico di cioccolata, alla base c’è la fisiologia del nostro corpo, dobbiamo farcene una ragione. Allo stesso modo, anche le donne più toste, ogni tanto, hanno bisogno di una romantica storia d’amore; non sono certa che anche quest’aspetto si basi sulla fisiologia, anzi, credo sia principalmente dovuto alle influenze sociali, che però ci coinvolgono profondamente. Proprio quando ci prende questa smania di storie coccolose, dobbiamo stare attente a non cadere in narrazioni stucchevoli e prive di spunti, che popolano librerie e cinematografia.
La trama in queste opere ripete, con modalita’ simili e con personaggi stereotipati, inverosimili canovacci: lei giovanissima, inconsapevolmente bella e attraente , ovviamente ingenua, povera e dignitosa; lui ricco, bellissimo, enigmatico e consapevolmente molto dotato de ” …….. la virtu’ meno apparente, fra tutte le virtu’ la piu indecente…….” (Fabrizio de Andre’)
“Gli ingredienti segreti dell’amore”, al contrario, e’ agli antipodi dagli stereotipi stile Harmony (… liberissimi di leggere i libri di questa serie, ma, me ne darete atto, non sono propriamente esempio di originalità …).
Siamo a Parigi: la trama si svolge fra una casa editrice ed un ristorante. I capitoli sono volutamente e sapientemente organizzati con l’alternanza descrittiva dei due protagonisti e, quest’aspetto, mi piace molto perché permette di avere un quadro preciso dei diversi punti di vista, cosa che la realtà non concede. Le bugie sono alla base della storia e di tutti i problemi che, a cascata, si riproducono portando poi a nuove bugie …

Un libro leggero,che non vuole segnare eticamente il nostro modo di pensare ma, sicuramente, ci permette di staccare mentalmente dalla solita routine quotidiana.